lunedì 6 agosto 2012

PATE' DI OLIVE, TARTUFO, POMODORI E GRANA...TANTE FORME MA UN UNICO GUSTO

Quando mi fisso su una cosa non mi smuovo più...fino allo sfinimento...

C'è stato il periodo della panna...la mettevo ovunque...poi quello della glassa di aceto balsamico...ora tocca ad un accostamento a dire il vero un po' impegantivo ma di ottima resa...

...una sera, in pizzeria, dovendo scegliere una pizza tra 12.000 come sesso accade mi sono fatta attirare dai nomi più che dagli ingredienti (cosa mooooooolto rishiosa...potevo ritrovarmi nel piatto una base per pizza con passata di fichi d'india e riduzione alla mostarda e pepe rosa...).

Nonostante ci fosse la "primavera" classica...la "biancaneve" con prosciutto e funghi e la solita panna...tra le righe...l'ho vista...la "sinergica".

Senza chiedermi cosa potesse nascondere quel nome l'ho ordinata insieme ad una mega birrona per annegare i dispiaceri (e gli eventuali saporacci).

Invece..."hei...niente male!!"

Un bel letto abbronzato di patè di olive nere e salsa tartufata sul quale fanno capolino dei simpatici pomodorini e delle candide scaglie di grana...CHE FIGATA!

Ammetto che se avessi letto gli ingredienti a priori non l'avrei proprio ordinata (succube come molti dei miei pregiudizi gustativi).

Beh...che ci crediate o no...ora quell'accostamento mi salva molte cene sotto varie forme:

  • crostini agghindati nella stessa maniera
  • piadine super farcite (magari arricchite da qualche fetta di fesa di tacchino che fa volume ma non interferisce con il gusto)
  • risotto molto soddisfacente (anche eventuale pasta)
Vi voglio parlare del risotto...

un normalissimo risotto in bianco...soffrittino di cipolla...sfumatina con vino bianco...brodino per portare a cottura...ed è qui che viene il bello!!

Aggiungo 1 cucchiaino di patè di olive e 1 di salsa tartufata a testa (quella per le bruschette per intenderci ma per il risotto va benissimo anche il burro aromatizzato).

Metto i una padella antiaderente i pomodorini (2  testa) tagliati a metà con 1 cucchiaino di zucchero e 1 pizzico di sale e faccio letteralmente caramellare.

Impiatto il risotto, adagio i pomodorini e ricopro con scaglie di grana completando il tutto con 30 secondi di microonde alla massima potenza per fare squagliare bene le scaglie.

Meraviglia!!

Nessun commento:

Posta un commento